Notizie

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Così come dimostrano i gravi provvedimenti che le autorità intergovernative hanno assunto fino ad oggi nel più ampio quadro dello stato di emergenza sanitaria, quello che stiamo vivendo è un momento di assoluta emergenza che, salvo la risoluzione anticipata dell’emergenza stessa, perdurerà fino al 31 luglio 2020 e avrà nel tempo ripercussioni notevoli anche da un punto di vista economico-organizzativo e non escluderà alcun settore, ivi compreso quello sportivo in cui ci troviamo ad operare.

Come ben potrai sapere, la Federazione lo scorso 8 aprile 2020, ha ritenuto conclusi tutti i campionati di serie e di categoria, senza l’assegnazione di titoli, promozioni e retrocessioni, dando inizio ad una nuova fase progettuale che dovrà portarci all’impostazione della nuova stagione, tenendo conto di quella che sarà la effettiva situazione del nostro paese, e mettendo in campo tutti i possibili interventi straordinari a supporto delle nostre società sportive. A tal proposito, consci del particolare momento di difficoltà che ciascuno di noi sta vivendo, e da un punto di vista umano e da quello economico, come Comitato Regionale Toscana, vogliamo nel minor tempo possibile restituire le somme spettanti a ciascuna società sportiva, in virtù dell’attività non svolta.

Si prega, al fine di procedere al pagamento della somma dovuta (che avverrà entro il corrente mese), di procedere alla compilazione del format di seguito presentato e di inviare la presente via e-mail firmata e timbrata dal presidente della Società, esclusivamente a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Nel confermarti la necessaria vicinanza in questo particolare momento della nostra vita, resto a tua disposizione per ogni ulteriore eventuale chiarimento, e colgo l’occasione per inviarti i più cordiali saluti.

Elio Sità

Presidente Comitato Regionale FIPAV Toscana

Visite agli articoli
866872

"Parla con il Presidente"

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.